Fontecchio

Fontecchio è un borgo antico della media valle del fiume Aterno, fra l’Aquila e Sulmona, ai piedi della spettacolare parete settentrionale del massiccio del Sirente e dei suoi contrafforti. Il paese sta accoccolato su un colle roccioso sul lato della valle, in uno scenario di boschi che arrivano sino al fiume, paesaggi rurali ed altipiani verdissimi. Il paese origina da castellieri Vestini e da un insediamento Romano che mostra ancora il bel podio del tempio di Giove sotto la chiesa di Santa

Maria della Vittoria, nel bel mezzo della valle. Nei dintorni del centro storico di Fontecchio vi sono ben tre antichi conventi e monasteri, fra di essi il convento di San Francesco, coevo del Santo e dei suoi peregrinaggi in Abruzzo e quello di Santa Maria a Graiano con la sua splendida Madonna dell’Ambro oggi custodita all’Aquila. Accucciato ai piedi della “solagna”, è invece situato l’incantevole borgo di San Pio con le sue case torre e la sua leggenda “nera” che lo vuole patria di Ponzio Pilato.